Miglior prezzo garantito
Data di ArrivoData di PartenzaCamere Adulti Bambini

Archeologia

La civiltà nuragica è unica al mondo, con i suoi monumenti megalitici che testimoniano la vita dell’uomo sardo di oltre 3000 anni fa.

Nuraghi, tombe di giganti e pozzi sacri, sono presenti ovunque nell’isola e a Palau, Arzachena, Santa Teresa, Golfo Aranci, Olbia è possibile ammirarli e grazie a guide preparate e competenti, conoscere una parte di storia che ha caratterizzato la Sardegna.

A Monti Canu, nei pressi di Palau e’ possibile visitare due monumenti megalitici di una certa importanza: La Tomba di Giganti Li Mizzani e il Nuraghe Luchia.  La Tomba dei Giganti è ancora oggi in un ottimo stato di conservazione, merita sicuramente una visita durante la vacanza

Territorio

I siti Naturalistici sono tantissimi, presenti in ogni lembo di territorio. Tra i più importanti, la Roccia dell’Orso a Palau, imponente monumento granitico formatosi circa 250 milioni di anni fa, è il sito più visitato della Sardegna.

Gli ulivastri di Luras, a meno di 50 km da Palau, lungo le sponde del lago Liscia, tra le piante più antiche in Europa.

Il Monte Pulchiana, a Tempio Pausania, un gigantesco monolite in granito, dalla forma di un panettone; la penisola di Capo Testa, con le sue innumerevoli conformazioni rocciose, dalle forme più strane e bizzarre.

E inoltre, ovunque si rimane estasiati dalla bellezza dei paesaggi che offrono i tantissimi punti panoramici, lungo le coste e nell’entroterra e non mancano le zone umide che offrono spunti di osservazione per gli appassionati del birdwatching.